giovedì 12 febbraio 2009

Cari amici,
vi invitiamo mercoledì 18 febbraio 2009 alle ore 21 presso il cinema Teatro Nuovo di Novate Milanese alla presentazione del libro di Don Luigi Giussani Uomini senza patria.

2 commenti:

Bomber web Blog ha detto...

Grandissimo evento, non ci sarò purtroppo, ma vi chiedo se è possibile, dopo l'evento metterne in linea i contenuti... e magari qualche foto!!!. Nello stesso tempo invito tutti i lettori di questo blog ad intervenire... chi lo ha già letto il libro? come state vivendo la preparazione all'incontro?
Bomber

Lorenzo ha detto...

Grazie per l'iniziativa,ho letto il libro tutto di un fiato, mi propongo di meditarlo per ritenere quanto più è possibile.Riproduce assemblee,lezioni e dialoghi di don Giuss nell'arco temporale 1982/83.L'avvenimento cristiano ha come suo contenuto il riconoscimento di Cristo come presenza qui ed ora.Chi riconosce la Presenza di Cristo come un fatto presente non è assimilabile a questa società perchè cambia il modo di affrontare la vita.E'commovente quanto il Papa Giovanni Paolo II°nell'udienza disse al Giuss nel 1982,al meeting di Rimini,a Castelgandolfo :"Il Vostro modo di affrontare i problemi umani è molto simile al mio,anzi,dirò, è lo stesso", "Dove il Papa viene accolto,venite accolti anche voi" e ancora "Voi non avete patria". Anche in altre occasioni il santo Padre ha ripetuto l'identificazione del destino della sua figura con il destino della nostra esperienza di CL.La presenza di Cristo determina il modo di vedere ,di affrontare la vita,è la sorgente di tutta l'attivita culturale dell'uomo e questo tipo di uomo non ha patria.Per riconoscere ed avere familiarità con la Presenza devo domandarlo e seguire una compagnia guidata al destino.La regola è "seguire" la nostra compagnia che ci richiama alla Presenza di Cristo. La compagnia non è Cristo,ma Cristo è in essa , è la radice, l'origine, la forza,il destino di essa.Per seguire la compagnia occorre una lotta contro l'orgoglio e la finzione.
Con fraterno affetto
Lorenzo